American Psychiatric annual meeting
EPA 2017
WPA XVII World cogress psychiatry berlin 2017
Gastroenterologia.net

Comorbidità di disturbi d'ansia generalizzati e disturbi da uso di sostanze


Una precedente ricerca aveva documentato in modo costante una forte associazione tra disturbo d'ansia generalizzato ( GAD ) e disturbo da uso di sostanze ( SUD ).
Comorbidità di disturbo d'ansia generalizzato e disturbo da uso di sostanze ( GAD-SUD ) rappresentano sfide cliniche, considerato che i sintomi dei pazienti sono spesso più gravi e spesso prolungati, rendendo la gestione più complessa rispetto ai soggetti solo con disturbo d'ansia generalizzato.

Uno studio ha valutato se gli individui con GAD-SUD differiscono significativamente dagli individui con disturbo d'ansia generalizzato e senza comorbidità di disturbo da uso di sostanze ( GAD-NSUD ) in termini di caratteristiche demografiche, fattori di rischio, comorbidità psichiatriche e correlazioni cliniche.

I dati sono stati ottenuti dalla 2001-2002 National Epidemiologic Survey on Alcohol and Related Conditions ( n=43.093 ).
Le diagnosi sono state effettuate utilizzando le schede di intervista Alcohol Use Disorder Associated Disabilities versione DSM-IV.

E' risultato che il tasso di prevalenza nell'arco della vita di GAD-SUD è di circa 2.04%, mentre quello di GAD-NSUD è 2.10%.

Gli individui affetti da disturbo d’ansia generalizzato e disturbo da uso di sostanze hanno mostrato tassi di comorbidità psichiatriche superiori rispetto a quelli con GAD-NSUD.

I tassi di richiesta di trattamento per disturbo d'ansia generalizzato sono stati ugualmente bassi nei soggetti con GAD-SUD e solo disturbo d’ansia generalizzato.
Entrambi i gruppi hanno avuto più probabilità di ricevere un trattamento farmacologico per l'ansia.

In conclusione, i risultati dello studio hanno indicato che gli individui con disturbo d’ansia generalizzato e disturbo da uso di sostanze rappresentano la metà della prevalenza di disturbo d'ansia generalizzato, e che GAD-SUD è associata ad alta vulnerabilità complessiva per ulteriori psicopatologie, in particolare nello spettro di esternalizzazione, a maggiore disabilità e a maggiore utilizzo di alcol e farmaci per alleviare i sintomi dell'ansia. ( Xagena2010 )

Alegría AA et al, J Clin Psychiatry 2010; 71: 1187-1195

Psyche2010


Indietro